Il Vicolo della Paura, a differenza dei tradizionali tunnel dell’orrore, si presenta come una sorta di “percorso teatrale”, dove coloro che si avventureranno al suo interno saranno spettatori di storie e immagini orrorifiche, guidati dai guardiani di questo luogo lungo un percorso popolato da figure da incubo provenienti dalle paure umane più recondite... un luogo separato da spazio e tempo in cui niente ha vita e valore... se non il terrore.

Quest'anno il vicolo verrà trasportato in una nuova location: UNA VERA E PROPRIA VILLA, che renderà l'esperienza ancora più terrificante e indimenticabile. I partecipanti, traghettati in un mondo altro, fuori dai ritmi giocosi e festaioli della Festa dell'Unicorno, saranno completamente circondati dal terrore.... Un esperienza da non perdere per vivere un incubo senza fine...

VISITARE IL VICOLO

Il Vicolo della Paura sarà attivo tutti e tre i giorni, dalle 21 alle 24.  Dato l'elevato interesse che questa iniziativa suscita, consigliamo di prenotare in anticipo il proprio passaggio nel Vicolo della Paura, in modo da snellire le code e agevolarne l'organizzazione.

La prenotazione si fa direttamente alla festa, allo stand prenotazioni in Via Cermenati (area Città degli incubi).

La prenotazione non è obbligatoria, ma vivamente consigliata, dato che ad ogni turno verrà data infatti la precedenza a coloro che hanno prenotato. Tenete presente che ogni passaggio nel vicolo ha un numero limitato di partecipanti, così da garantire un'esperienza il più coinvolgente possibile.

EDIZIONE 2017 - LA VILLA INFESTATA

In seguito a rumori sospetti, strane voci, risate bislacche, grida improvvise, lamenti notturni, riferiti dagli abitanti di Vinci, Villa Martelli, dopo decenni di chiusura, sta per essere riaperta.
Dicono che in essa, nel corso degli anni, dimorarono personaggi geniali, seppure stravaganti:
medici illustri, novelle spose, fuggiaschi, circensi di fama internazionale, addirittura streghe, persino Garibaldi vi soggiornò per un mese nel 1867. Dei domestici si diceva che fossero gente taciturna, riservata, insofferente agli estranei, gente che voleva essere lasciata in pace.
Si dice che la villa avesse un certo effetto sui suoi ospiti e che, anche quando se ne andavano, qualcosa di loro restasse dentro il palazzo, come se la villa rubasse una parte della loro anima per tenerla con sé, e custodirla com’era, buona o cattiva che fosse, senza lasciarla mai andare.
La persona che scorterà il gruppo all’interno del luogo è un esperto di tali edifici “infestati” ed è preparato ad affrontare ogni evenienza, tutelando il gruppo da ogni possibile rischio, pertanto non c’è nulla da temere, basterà fare esattamente ciò che la guida dirà. Esattamente.

A CURA DI

COMPAGNIA TEATRALE NO, GRAZIE!

Corsi di Teatro

IDEAZIONE E REGIA:

Dean David Rosselli

CON:

Sabina Marmeggi, Valentina Antonini, Chiara Cinotti, Riccardo Sgherri, Rita Ciampa, Alessandro Lo Conte, Samuele Nazzi, Elena Elisabetta Lenoci, Giulia Matteucci, Alice Fiumalbi, Claudio Terreni, Sara Tonini, Moira Bartoli,
Francesco Bartoli, Cecilia Bartoli, Greta Bartoli.

IN COLLABORAZIONE CON


LUPI OSCURI GRV

effetti speciali e trucco

 

 

ShareThis